E tu, che tipo di cicloturista sei?

Tipi di cicloturista

Il cicloturismo è sempre più diffuso e sempre più persone, sia italiane che straniere, decidono di praticarlo. 

Ma chi è il cicloturista? Quali sono i motivi che lo spingono a scegliere questo tipo di vacanza?

Può forse sembrare che la motivazione principale sia quella di fare movimento fisico, o addirittura attività sportiva, per restare in forma… eppure non è così!

Le ragioni che portano principalmente qualcuno a fare cicloturismo sono:

  • Trasformazione personale
  • Scoperta di nuovi territori
  • Scoperta di culture e stili di vita diversi dal proprio
  • Benessere mentale
  • Attività fisica

Si tratta perciò di una scelta molto più profonda di quanto non si possa credere. Il cicloturista sceglie di uscire dalla propria comfort zone, per vedere e scoprire cose nuove, rimanendo a stretto contatto con la natura e con il territorio che attraversa. L’imprevisto è in agguato, il tempo atmosferico condiziona lo svolgersi delle giornate, la fatica – a volte – può farsi sentire.  

Ma ne vale comunque la “pena”! Fare questo tipo di vacanza è il modo migliore per uscire dalla routine quotidiana, per “staccare”,  spostando l’attenzione su qualcosa di completamente diverso.

sistono però diverse tipologie di cicloturisti. E tu sai a quale appartieni?

Turisti in bici

Turisti in bici o cicloturisti                    Sono coloro che svolgono vacanze intere in bicicletta, andando da un punto all’altro – in un vero e proprio viaggio itinerante, oppure anche stando fissi in un posto e prendendo la bicicletta ogni giorno.

 Turisti con bici o turisti-ciclisti              Sono quelli che non fanno un’intera vacanza in bici, ma che –  durante la vacanza –  scelgono di fare una singola escursione con le due ruote. Attenzione, però, non significa che non siano amanti della bici: si tratta anche di persone normalmente molto attive  (che magari vanno in Mountain Bike nel fine settimana), ma che non scelgono di utilizzare la bicicletta ogni giorno durante la vacanza.

 E ancora, oltre a questa prima divisione, se ne può fare un’altra, più focalizzata sul tipo di attività:

Sportivi – Sono quelli che amano pedalare per lungo tempo e su percorsi con grandi dislivelli. Sono appassionati delle grandi gare di ciclismo (Giro d’Italia o il Tour de France) e cercano di emulare i loro beniamini. In genere, comunque, vanno abbastanza più lenti e, a fine tappa, non si fanno mancare un bel boccale di birra.  

Cicloturisti sportivi
Cicloturisti avventurosi

Avventurosi – Sono coloro che praticano attività più estreme, dalla mountain bike al downhill, dal bikepacking alla gravel. Possono fare percorsi molto lunghi (come il giro del mondo!) di molti giorni, oppure anche brevi itinerari di una sola giornata. Il focus è generalmente sul divertimento e la natura incontaminata, oltre che adrenalina o sforzo fisico.

Cicloturisti – Sono coloro che considerano la bicicletta come il mezzo di trasporto ideale per le vacanze, anche per ragioni di sostenibilità ambientale.  Utilizzano biciclette muscolari o elettriche e vogliono conoscere nuovi territori e immergersi nella cultura dei luoghi che attraversano. Il focus è sulla scoperta, sull’autenticità e, molto spesso, anche sull’enogastronomia.

www.wisthaler.com - Harald Wisthaler

Che a guidarti sia la passione per la bici o l’amore per il viaggio alternativo, puoi provare a capire se rientri in una delle categorie di cui abbiamo parlato, oppure se sei un misto tra due o tre. Non esistono ovviamente regole precise e possiamo liberamente passare da una categoria all’altra o appartenere a più d’una (anche di quelle che qui non sono menzionate).

La divisione in queste categorie è tratta da report di:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su